FIS Nordic Combined World Cup
FIS Ski Jumping World Cup
11-12-13 gennaio 2019

Passerella Oestberg sull'Alpe Cermis

Norvegese il 13 Tour su Nepryaeva e Parmakoski

 06.01.2019

Final Climb femminile oggi in Val di Fiemme – ultima tappa del 13° Tour de Ski
La norvegese Ingvild Flugstad Oestberg trionfa anche oggi dopo il successo di ieri
Seconda la russa Natalia Nepryaeva, terza la finlandese Krista Parmakoski
20.a la trentina Caterina Ganz, 27.a Sara Pellegrini


Prima Final Climb oggi in Val di Fiemme nell’ambito del Tour de Ski, tra lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero e l’Alpe Cermis, con la favorita Ingvild Flugstad Oestberg a partire gestendo un margine di 53 secondi dalla prima diretta inseguitrice, la russa Natalia Nepryaeva. La terza, la finlandese Krista Parmakoski, partiva invece 2 minuti e 13 secondi dopo la norvegese. La passerella allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero è importante per mantenere immutato il divario, con la difficoltà di non sapere come stiano andando le avversarie. Allo stesso tempo è bene gestire le energie, le rampe della pista Olimpia III dell’Alpe Cermis sono affare per “veri duri”: 9 km in tecnica libera ad inseguimento, di cui 3.5 km tutti in salita e punte che sfiorano il 30% di pendenza, con una media del 12% e un dislivello di 420 metri. Usciti dal Centro del Fondo di Lago di Tesero il divario anziché diminuire aumenta, con Oestberg a vantare oltre un minuto sulla Nepryaeva e oltre due su Parmakoski. La norvegese vuole fortemente questo tredicesimo Tour de Ski, dopo aver fatto per anni da comprimaria alle connazionali Bjoergen, Johaug, con la quale spesso si allena, e Weng. L’americana Jessica Diggins segue in sesta posizione, subito prima della stessa Weng che pare intenzionata a raggiungerla. Dopo 6.2 km la russa continua a perdere secondi preziosi e la Oestberg sembra un passo alla volta più vicina al successo finale, con oltre 1 minuto e 16 secondi di vantaggio. Parmakoski a +2:21. La Final Climb dell’Alpe Cermis non a caso è una delle sfide più difficoltose dello sport mondiale, proprio perché non lascia tregua, mollare non è una opzione. In quarta posizione l’altra russa Belorukova e in quinta la Sedova, entrambe ad oltre tre minuti quando mancano 3 km al traguardo. Sesta la Diggins mentre la Weng è ancorata alla settima posizione, e da lì non pare schiodarsi, arrancando lontana dalla brillante prova che le permise di portarsi a casa la scorsa edizione. Il vento fiemmese (fortunatamente a favore) le spinge verso il traguardo, atteso come nessun’altra tappa di Coppa del Mondo dagli atleti. Nello sport il successo di un ‘gregario’ ha solitamente un sapore particolare e la Oestberg, dopo anni a finire dietro ma anche ad imparare, ha trovato la propria ribalta, le piste fiemmesi non lasciano scampo a scuse: si vince perché lo si merita. Oestberg crolla a terra: è lei la campionessa indiscussa del tredicesimo Tour de Ski. Un trionfo “in maniche corte”, come la sua mise. Seconda classificata Natalia Nepryaeva addirittura a 2:42, poco più staccata la Parmakoski a 2:55 da Oestberg. Caterina Ganz, “la ragazza con l’orecchino di perla” come il dipinto di Jan Vermeer, giunge 20.a al termine di una discreta prova, con un climb time di 21:54: “Faticoso, non mi sarei mai aspettata una cosa del genere, c’era un tifo impressionante! L’importante per me è stato salire senza strafare, non ho avuto alcuna strategia salendo, siamo state nel gruppo fino alla ciclabile, e poi da lì ognuna è salita col proprio ritmo”. Ventisettesima l’altra azzurra Sara Pellegrini in 51:44 e climb time di 23:14. Miglior climb time di giornata per Oestberg (19:49), la quale succede alla connazionale Heidi Weng come reginetta dell’Alpe Cermis, festeggiando il meritatissimo successo con un lungo abbraccio al proprio coach e un urlo vichingo finalmente liberatorio. "Non avrei mai pensato di diventare la “regina del Cermis”, questa gara non è mai stata quella più affine alle mie caratteristiche tecniche e fisiche ma oggi mi sentivo davvero bene e per me è una gioia immensa".


9 km Ladies FT

1 OESTBERG Ingvild Flugstad NOR 35:15.0; 2 NEPRYAEVA Natalia RUS 37:57.0; 3 PARMAKOSKI Krista FIN 38:10.9; 4 SEDOVA Anastasia RUS 39:08.2; 5 BELORUKOVA Yulia RUS 40:02.4 6 DIGGINS Jessica USA 40:28.5; 7 WENG Heidi NOR 42:04.3; 8 ISHIDA Masako JPN 44:31.2; 9 SLIND Kari Oeyre NOR 44:45.5; 10 ISTOMINA Mariya RUS 45:00.0

@ Newspower


torna alla lista

        
archivio news

Partners & Sponsors
FIS Nordic Combined World Cup presented by Viessmann
FIS Ski Jumping World Cup presented by Viessmann
Local Partners & Suppliers


Newsletter
REGISTRAZIONE Iscriviti per ricevere aggiornamenti dal CO Fiemme Ski World Cup
Diventa nostro fan
Segui gli eventi Fiemme Ski World Cup sui social media
Via Regolani, 6 | 38033 Cavalese (TN) | +39 0462 352013 | Contattaci | P.IVA 01696990223 | tutti i diritti riservati.